Tutto suila lettera di dimissioni: fac simile, come si scrive e preavviso

  • Tutto suila lettera di dimissioni: fac simile, come si scrive e preavviso
    Pubblicata il:

    I nostri avvocati giuslavoristi vi dicono tutto sulle lettere di dimissioni, donwload fac simile gratis, indicazioni su come scriverla e tutto ciò che devi sapere in merito.

    Cos'è una lettera di dimissioni?

    La lettera di dimissione è un atto recettizio unilaterale con cui un lavoratore comunica al proprio datore di lavoro di voler recedere dal contratto lavorativo. E' atto recettizio in quanto per raggiungere il proprio scopo deve essere portato a conoscenza del datore. Lo scopo delle dimissioni si intenderà  raggiunto anche se il datore di lavoro rifiuta la comunicazione. E' atto unilaterale in quanto scaturisce dall' esclusiva ed unica volontà  del lavoratore. 




    Come si scrive una lettera di dimissioni?

    La lettera di dimissioni deve contenere una serie di elementi imprescindibili senza i quali la stessa con può raggiungere lo scopo per la quale viene inoltrata. E' fondamentale che contenga le generalità  del lavoratore quindi nome, cognome, codice fiscale, insieme a queste deve riportare i riferimenti del rapporto di lavoro ovvero data di assunzione, mansione, livello (tali dati sono indicati in busta paga),oltre a ciò ovviamente non può mancare il destinatario di tale lettera ovvero i dati del datore di lavoro con la sede ove la stessa comunicazione deve essere inviata, infine, deve palesarsi l' elemento fondamentale di tale comunicazione, ovvero, la volontà  di recedere dal rapporto lavorativo e non continuare pi๠la propria attività  a partire da una precisa data (la data a partire dalla quale cessa definitivamente il rapporto di lavoro deve essere specificata rispettando il periodo di preavviso indicato nel contratto collettivo nazionale di categoria richiamo), tale data non è necessaria indicarla qualora si tratta di dimissioni per giusta causa. Oltre a tali elementi fondamentali, che non devono mai mancare a pena di nullità  della stessa comunicazione, si affianca un ulteriore elemento che però il lavoratore pi๠evitare di inserire in quanto non fondamentale, nello specifico ci riferiamo alle motivazioni/cause che hanno portato il lavoratore a tale decisione, ebbene queste ultime il lavoratore può tanto elencarle quanto evitare di comunicarle al datore di lavoro.


    A chi vanno inviate le dimissioni?

    Le dimissione per raggiungere il proprio scopo devono essere portate a conoscenza del datore di lavoro. Quindi vanno inviate alla parte datoriale. Lo scopo si intenderà  comunque raggiunto anche se quest' ultimo le rifiuta. A partire però dal giugno 2012 ovvero con l' introduzione della legge Fornero le dimissioni vanno presentate esclusivamente in maniera telematica attraverso una specifica procedura fruibile tramite il portale web del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Tale nuova procedura di presentazione delle dimissioni è stato introdotto al fine di contrastare il fenomeno illegale delle dimissioni in bianco, ovvero delle dimissioni firmate al momento dell' assunzione del lavoratore sul un foglio bianco. Il decreto legislativo 14 settembre 2015, n. 151, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.7 dell' 11 gennaio 2016 ed entrato in vigore il 12 gennaio, prevede che le dimissioni volontarie e la risoluzione consensuale del rapporto di lavoro devono essere effettuate esclusivamente in via telematica. Oggi dunque le dimissioni per poter raggiungere il proprio scopo devono necessariamente essere presentate online. 

    Tipi di lettere di dimissioni

    Esistono vari tipi di lettere?

    Non esiste un vero e proprio prototipo di lettera di dimissioni, ciò che realmente conta è inserire quegli elementi imprescindibili senza i quali le dimissioni non possono raggiungere il proprio scopo. La procedura online è fruibile sul portale web del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.


    Lettera di dimissioni con preavviso.

    Con che preavviso deve essere inviata?

    Il preavviso è elemento fondamentale, a meno che non si tratti di dimissioni per giusta causa, e deve rispettare quello espressamente indicato nel CCNL di categoria richiamato nel contratto di assunzione. Tale preavviso ha lo scopo di consentire al datore di lavoro di rimpiazzare il lavoratore recedente.  


    Lettera telematica

    Cos'è Lettera telematica per le dimissioni?

    Il modulo online per la revoca del contratto di lavoro va presentato dai lavoratori del settore privato che possiedono un contratto di lavoro subordinato ancora in vigore. I lavoratori possono decidere di compila in autonomia tale lettera, o avvalendosi dell' aiuto di un sindacato, di un patronato o di un CAF disponendo del servizio online sul sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Solo mendiante il codice pin dell' INPS o delle credenziali SPID è possibile accedere al servizio online del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. La sezione form online per la trasmissione della comunicazione va compilata in ogni sua parte, per poi essere inviata. Per una pi๠celere e precisa procedura di presentazione si consiglia di recarsi presso un CAF o un patronato.

    In quale caso posso inviare/ricevere lettera di dimissioni per giusta causa?

    La giusta causa presuppone un gravissimo motivo che preclude la possibilità  di continuare tale rapporto lavorativo, anche momentaneamente. Infatti, nelle dimissioni per giusta causa non è previsto il preavviso. I motivi che possono indurre il lavoratore a rassegnare dimissioni per giusta causa possono essere molteplici; elenchiamone alcuni: motivi discriminatori religiosi e/o sessuali, molestie sessuali, mobbing, offese e ingiurie, mancato pagamento contributi o stipendio.  


    Lettera di dimissioni e lettera di licenziamento sono la stessa cosa?

    Sono due cose diametralmente opposte. Le dimissioni sono atti unilaterali che il lavoratore comunica al datore di lavoro, mentre la lettera di licenziamento è un atto unilaterale che il datore di lavoro comunica al lavoratore. 


    In caso di pensionamento occorre scrivere lettera di dimissioni?

    Assolutamente no. 


    Cosa posso fare se le mie dimissioni non vengono accettate?

    Le dimissioni è un atto unilaterale caratterizzato dalla volontarietà  pertanto non possono essere respinte, rifiutate, non accettate in quanto in tutti questi casi comunque raggiungono il loro scopo, pertanto il rapporto lavorativo cesserà  allo scadere del termine di preavviso ove previsto. 


    In cosa può essere utile uno studio legale se voglio scrivere una lettera di dimissioni?

    Come si può chiaramente notare leggendo il facsimile sopra riportato la lettera di dimissioni è molto semplice da abbozzare, pertanto basta attenersi a quanto riportato in tale articolo per riuscire con estrema facilità  ad abbozzare una lettera di dimissioni in grado di raggiungere il proprio scopo. Si consiglia per la procedura online di presentazione di rivolgersi ad un CAF o ad un PATRONATO che sicuramente avranno pi๠dimestichezza con tale procedura.   

    Autore articolo Tutto suila lettera di dimissioni: fac simile, come si scrive e preavviso: Sgambato Associati
Hai bisogno di una consulenza? Contattaci per avviare la tua pratica
telefono sgambato associati 0823 751665