Art 7 cds: regolamentazione viabilità  centri urbani

  • Art 7 cds: regolamentazione viabilità  centri urbani
    Pubblicata il:

    Art 7 cds: Regolamentazione della circolazione nei centri abitati

    Cosa comporta l'art. 7 codice della strada ?

    L' art. 7 del codice della strada regolamenta la circolazione nei centri abitati. Mediante tale articolo i Comuni, attraverso ordinanze di sindaci o con delibere di giunta, stabiliscono le regole che devono essere poi rispettate dagli automobilisti che circolano su quello specifico territorio comunale.
    Tale articolo, dunque, demanda ai Comuni la regolamentazione della circolazione stradale mediante la pianificazione di tutte quelle regole che vanno a disciplinare tale ambito ovvero: zone a traffico limitato, aree di parcheggio, zone pedonali, divieti di sosta, limiti alla circolazione stradale ecc. ecc..

    Cosa s'intende per centri abitati?

    Secondo la norma di riferimento i centri abitati sono agglomerati di almeno 25 fabbricati appositamente delimitati ed individuati da segnaletica stradale. Tale segnaletica risulta di fondamentale importanza in quanto chiunque vi acceda sa che bisogna rispettare determinate norme quali: limite di velocità  a 50 km/h, divieto di usare il clacson, ecc. ecc..

    Cosa può fare un Comune rispetto all'articolo 7?

    Il legislatore attraverso tale articolo demanda alle amministrazioni comunali ampi poteri (adottabili attraverso delibere di giunta o ordinanze dei sindaci) che vanno a regolamentare la circolazione nei centri abitati. Le ipotesi di intervento delle amministrazioni comunali in tale materia sono svariati e vanno dal blocco della circolazione sull' intero territorio comunale o solo su parte di esso, alle limitazioni o addirittura al blocco della circolazione per determinate categorie di veicoli, oltre che alla regolamentazione della sosta e tanto altro.

    Quali sono le sanzioni e le multe per le violazioni dell'art.7?

    La sanzione per il divieto di sosta va da un minimo di 41 ad un massimo di 170 euro;
    divieto di circolazione si va da un minimo di 85 ad un massimo di 338 euro;
    mancato rispetto delle zone a traffico limitato, la sanzione va da un minimo di 81 ad un massimo di 326 euro;
    chi circola con un veicolo inquinante rischia una sanzione pecuniaria da 164 a 664 euro.

    Multa divieto di accesso

    Come posso difendermi? àˆ possibile non pagare una multa per divieto d' accesso?

    à‰ possibile presentare ricorso tanto al prefetto entro 60 giorni dalla contestazione o dalla notificazione del verbale, oppure in alternativa presentando ricordo al Giudice di Pace del luogo ove è stata commessa l' infrazione, in tal caso il termine per presentare ricorso è di 30 giorni dalla data della contestazione o dalla notificazione della sanzione.
    Tutte le sanzioni al codice della strada per essere irrogata devono rispettare determinati requisiti formali, svariati requisiti formali, tra i tanti abbiamo: l'omessa indicazione della data e dell'ora in cui è avvenuta l'infrazione o la loro indicazione errata; la mancata esposizione dei fatti contestati; l'errata indicazione dell'autorità  competente per il ricorso; l'errata indicazione della norma violata o della sanzione da pagare, mancata indicazione della norma violata ecc. ecc.. Altro elemento fondamentale che rende una multa opponibile tanto al prefetto quanto innanzi al giudice di pace è la prescrizione della stessa, infatti quant' ultima deve essere comunica al trasgressore entro 90 giorni da quando è stato accertato il fatto.

    Multa ztl punti

    Come posso difendermi? àˆ possibile non pagare una multa per ZTL?

    Al pari del quesito precedente si può presentare ricorso nei termini stabiliti dalla legge tanto ricorso al prefetto quanto al giudice di pace del luogo ove è avvenuta la contestazione.

    In cosa può aiutarmi uno studio legale?

    Solo grazie all' ausilio di un professionista esperto nel settore della circolazione dei veicoli sarà  possibile, dopo una attenda disamina della documentazione fornita dal trasgressore, pianificare ed adottare la strategia vincente al fine di veder annullato il verbale e quindi la sanzione amministrativa stessa. 

    Autore articolo Art 7 cds: regolamentazione viabilità  centri urbani: Sgambato Associati
Hai bisogno di una consulenza? Contattaci per avviare la tua pratica
telefono sgambato associati 0823 751665

Altre notizie in ambito Risarcimento Danni